HOSTGUESTcasetta

Articoli del Blog

Torna al Blog

01/12/2016, 16:50





 Il Castello di Calatabiano ha un panorama mozzafiato ammirabile anche in notturna



Il castello di Calatabiano, in provincia di Catania, reso fruibile da un recente ed ingente restauro ad opera dell’architetto Raneri, ha tratto il suo nome dalla denominazione araba Kalaat-al Bian (rocca di Biano) ma la sua origine è più antica. 
Fu costruito presumibilmente in epoca ellenistica, specularmente a Taormina, su un crinale alto circa 250 m s.l.m. La fortificazione controllava la sponda meridionale del fiume Alcantara e gli insediamenti a valle. Da questa sua funzione storica si evince il magnifico panorama di cui si gode una volta giunti in cima al castello: valle fluviale dell’Alcantara, Taormina, Naxos, riserva naturale di Fiumefreddo (spiaggia con bandiera blu) e versante settentrionale dell’Etna.

Al castello si può arrivare per mezzo di un ascensore inclinato ed il costo del biglietto è irrisorio; l’orario di visita è finalmente degno di una località turistica: continuato dalle 09.00 alle 22.00 con ultimo ingresso alle 21.30. A luglio ed agosto l’ultimo ingresso è alle 23.30.
Anche a piedi è possibile arrivarci, percorrendo l’antica scalinata che inizia dal centro del paese. 
Il Castello di Calatabiano ospita anche un bar ed un ristorante.





1
Create a website